Lega Serie B: manca il numero legale all’ultima assemblea elettiva. Si va verso il commissariamento

È fallito anche l’ultimo tentativo a disposizione della Lega di Serie B di eleggere il nuovo presidente entro l’ultimatum fissato dalla Federcalcio, che a questo punto potrebbe procedere con il commissariamento, come già accaduto per la Lega Serie A, nel prossimo Consilio Federale in programma Lunedì 4 Settembre.

Come nelle quattro precedenti assemblee elettive, è mancato infatti il numero legale per la costituzione dell’ assemblea (erano presenti 14 dei 22 club, contro i 15 necessari). Presente l’Ascoli Picchio con l’amministratore delegato Andrea Cardinaletti, assente la Salernitana di Claudio Lotito. Le Società di B presenti all’assemblea odierna hanno comunque individuato una nuova data, il 13 Settembre, in cui tenteranno per l’ennesima volta di eleggere il presidente.

Ecco il comunicato ufficiale della Lega di Serie B: “L’Assemblea elettiva di Lega B, convocata per oggi presso la sede della LNPB a Milano, non raggiungendo il quorum previsto in seconda convocazione, non si è validamente costituita. Presenti i rappresentanti di quattordici club su quindici necessari secondo Statuto.

Sempre in data odierna è stata convocata dal reggente Ezio Maria Simonelli, vista l’esigenza di deliberare alcuni punti operativi per il normale svolgimento delle funzioni della Lega e come richiesto all’unanimità dalle società presenti, una nuova Assemblea per mercoledì 13 settembre dove all’Ordine del giorno, oltre a temi ordinari, sono stati inseriti anche quelli collegati alla ricostituzione degli Organi di Lega.

Ezio Maria Simonelli ha auspicato che questi giorni che separano dall’Assemblea ‘siano utili per un confronto continuo tra le parti, per arrivare all’appuntamento del 13 settembre con le idee chiare e stabilire se vi siano i presupposti per l’elezione del presidente’. “

SalernoSport24