Beffa nel recupero a La Spezia, Salernitana a Picco

SALERNO. Cade anche allo stadio “Picco” di La Spezia la Salernitana nel turno infrasettimanale di campionato, match valido per la 31ª giornata di Serie B, la beffa arriva nei minuti di recupero.

Beffa nel recupero a La Spezia, Salernitana a Picco

Gregucci recupera Jallow in attacco e Mantovani in difesa. Si ritorna ad un mascherato 3-4-1-2 con il gambiano posizionato esterno a sinistra dinanzi al debuttante Memolla.

I granata illudono disputando un discreto primo tempo, passando in vantaggio con Djuric, al secondo sigillo stagionale. Rosina, apparso pimpante col Venezia, nel ruolo di trequartista si conferma in palla sfoderando l’assist per il vantaggio. Gioia effimera. La Salernitana nella ripresa arretra fino a crollare nei secondi finali. Alcune valutazioni tecniche non premiano, soprattutto lo schieramento sistematico di calciatori fuori ruolo. L’atteggiamento da remi in barca del trainer pugliese di certo non aiuta nella battaglia degli istanti conclusivi. Gli uomini di Marino prendono il sopravvento e ribaltano il risultato rispedendo Micai e compagni a casa con un pugno di mosche in mano.

La situazione è ora delicata. Granata al quarto Ko nelle ultime cinque gare, sette sconfitte nelle ultime 12 partite, peggior rendimento del periodo dopo il fanalino di coda Carpi. I numeri non si discostano da una preoccupante realtà. I play-out distano cinque lunghezze, in attesa del turno di riposo previsto nel prossimo turno.

Commentare scelte tecniche ed episodi è ormai quasi stucchevole, oltre che sterile e ripetitivo. Gregucci resterà al suo posto per le prossime 6 gare restanti. I problemi sono a monte, le cause dei risultati di oggi sono da ricercarsi certamente in un’errata programmazione societaria, in investimenti non proficui e scarsamente adeguati alle ambizioni della piazza.

Lo zoccolo duro della tifoseria perseguirà la propria linea di contestazione alla dirigenza, che dovrà sobbarcarsi l’onere minimo di condurre la nave nel porto della salvezza e chiedere scusa per un operato scellerato ancora una volta portato avanti. È l’anno del centenario… non occorre aggiungere altro.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com