Indomita Salerno-Salerno Guiscards 0-3

Indomita Salerno

Coach Mari, l’atleta Ronga e il dirigente Plaitano: “Cancellare il derby per rifarsi prontamente contro Ottavima”

L’Indomita, nonostante una gran cornice di pubblico alla palestra Senatore, perde il derby con Salerno Guiscards in maniera netta con il risultato di 0-3. Nel primo set la formazione ospite scappa avanti subito con un break di sei punti (3-9) frutto di alcune battute vincenti da parte delle foxes e di errori delle atlete biancoblu, l’Indomita reagisce e riesce a riportarsi sul -4 (9-13) prima di subire un altro break (9-17). La formazione allenata da coach Mari riesce persino ad arrivare sul -3 (15-18), ma Guiscards mette definitivamente la freccia chiudendo il parziale sul 19-25.

Il secondo set è una fotocopia del primo: Guiscards va prima avanti sul 2-8, costringendo le padroni di casa ad utilizzare il primo time out poi allunga persino sul +9 (2-11). L’Indomita, però, non molla, tenta una reazione, diminuisce gli errori, alza il livello e si spinge sul -4 (12-16). E’ un fuoco di paglia perché Lanari e compagne allungano nuovamente sul +9 (12-21) e chiudono il set con il punteggio di 16-25.

Nel terzo set l’Indomita risponde punto a punto fino al 6-8. La formazione biancoblu cede di schianto, subendo numerosi break dalle avversarie e sbagliando tanto nei fondamentali di battuta e ricezione. Guiscards, dunque, chiude agevolmente con l’ace di Lanari, con l’Indomita capace di assicurarsi solamente dodici punti nella terza ed ultima frazione.
Si avvicina la fine del campionato e la formazione biancoblu deve ricominciare a macinare punti per evitare pieghe poco favorevoli. Il prossimo avversario è Ottavima, compagine già battuta nel girone d’andata da Izzo e compagne.

Coach Marco Mari analizza la sfida contro Guiscards, toccando altri temi: “Eravamo molto tese in campo, è andata male, ma andiamo avanti. Purtroppo lotteremo fino al 5 maggio. Alla ripresa cambierò alcune cose e spero di vederne benefici già contro Ottavima. Purtroppo avremo un po’ di problemi a livello di allenamento, ma faremo la nostra partita e cercheremo di vincere. Guiscards ha fatto una buona gara, è una compagine formata da ragazze esperte e di categoria. Noi, di contraltare, abbiamo ragazzine di 16-17 anni alle prime esperienze in Serie C. Questo non deve essere un alibi, siamo presenti e concentrati sull’obiettivo salvezza, ho tante persone intorno che mi danno una mano, le ragazze devono entrare in campo e dare il meglio ”

Queste le parole di Martina Ronga alla sua ultima gara in questa stagione con la maglia dell’Indomita: “Colgo l’occasione per ringraziare la società, la dirigenza, le ragazze, Marco che è un allenatore di cui ho tanta stima, ha fatto si che dopo cinque anni di stop mi sia di nuovo rimessa in gioco. Lascio il cuore qui dentro e spero di vederci presto. Cosa è mancato? Al di là della classifica, del derby, la sfida contro Guiscards ci serviva per fare punti: ne abbiamo assoluto bisogno, avevamo vinto contro Oplonti, una compagine molto forte rispetto a noi. E’ mancata la testa, noi possiamo fare tanto, ma non riusciamo a dimostrare quanto fatto in allenamento: lavoriamo molto bene nel corso della settimana, poi in campo siamo altre persone. Onore a Guiscards, sono una buona squadra. Contro Ottavima è uno scontro diretto, dobbiamo mettercela tutta per muovere la classifica”.

Il Dirigente Plaitano commenta in maniera amara la sfida persa contro Guiscards: “Si sapeva che la squadra avversaria era superiore: del resto l’Indomita è partita con molte ragazzine e con l’intento di salvare la categoria. Il derby è derby, dall’altra parte c’è qualche giocatrice che magari ha risentimento e riesce a giocare al duecento per cento riuscendo ad incidere sulla partita; e poi c’è chi, invece, lo subisce e – ahinoi – si è visto. Ottavima? Bisogna cancellare il derby e pensare alla prossima gara: dobbiamo andare lì per prenderci tre punti. Martina Ronga? C’è quest’altra sfortuna data dalla sua indisponibilità per il resto della stagione, ma ho solo parole d’elogio per lei: ha dato un grandissimo contributo alla squadra, è una ragazza d’oro, sempre presente e disponibile con tutto il gruppo. Le facciamo i migliori auguri, spero che possa dare nuovamente una mano all’Indomita in futuro”.

ASD INDOMITA SALERNO – ASD SALERNO GUISCARDS 0-3
(19-25, 16-25, 12-25)

ASD INDOMITA SALERNO: Pagano, Ronga (L), Izzo, De Rosa, Arpaio, Liguori, Pizzarelli, Naddeo, Maio, Moffo, Lamberti, Morea. Coach: Marco Mari

SALERNO GUISCARDS: D’Auria, De Matteo, Izzo, Lanari, Losasso, Marra, Rossin, Sabato, Sacco, Sergio, Truono (L1), Verdoliva (L2). Coach: Francesco Tescione.

Arbitro: Luana Podeia di Capaccio.

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com