Salernitana-Crotone: la partita dei tifosi

Notte da incubo per i tifosi della Salernitana allo stadio Arechi. Anche il Crotone sbanca Salerno e salgono a cinque le sconfitte interne in campionato.
Calaiò e compagni non hanno avuto la lucidità di affrontare al meglio il match e si sono beccati fischi ed improperi dai 7183 “valorosi” tifosi accorsi ad assistere allo spettacolo indecoroso. Scoramento e scarsa verve anche nella tifoseria, quasi irriconoscibile tra silenzi e spazi vuoti sulle gradinate.

Al 2-0 dei calabresi scoppia la protesta del pubblico, che, guidato dalla Curva Sud Siberiano, invita timidamente Claudio Lotito ad andare via dalla città ( “Lotito fuori da Salerno”). Cori anche contro i calciatori, additati con l’apostrofo di “mercenari” e “andate a lavorare”.

Applausi prima di inizio secondo tempo per ricordare Alessandro Salentino, il tifoso della Salernitana e sportivo di Pastena, morto improvvisamente nella sua abitazione durante la notte precedente.

Fischi per la squadra, in particolare per Jallow al momento della sostituzione, dopo una prestazione molto incolore.
Fischi di disapprovazione anche per Gregucci al termine della gara ed invettive contro il DS Fabiani, specialmente al triplice fischio finale. Una serata da dimenticare proprio nel percorso che a breve condurrà al centenario di storia granata.

 

SALCRO

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com