Salernitana-Benevento: Analisi delle sostituzioni

I cambi non incidono, negato il gol a Calaiò

Effettuate tutte nel secondo tempo le sostituzioni da parte di mister Gregucci nel corso del derby con il Benevento.
Ad inizio ripresa, maturato lo svantaggio a causa della papera di Micai, il trainer corre ai ripari inserendo Rosina per Perticone, Casasola slitta in difesa, D. Anderson esterno destro. I granata tuttavia fanno fatica a presentarsi dalle parti del portiere avversario, i giallorossi controllano agevolmente il match. L’ex Toro non riesce ad entrare in partita e non sembra avere la “gamba” giusta per rialzare i ritmi della gara.
Alla mezz’ora il tecnico tarantino gioca anche la carta Di Gennaro: fuori un esausto Minala. A seguire esce un evanescente Andrè Anderson: esordio per Emanuele Calaiò. L’ex Parma tocca un pallone e lo spedisce in rete: l’arbitro annulla ingiustamente per fuorigioco.
Tardivi probabilmente i cambi per tentare di cambiare volto al match segnato dall’errore dell’estremo difensore ma Gregucci avrà certamente più contezza delle reali condizioni atletiche di chi è subentrato.

Il tabellino

Salernitana (3-4-2-1): Micai; Perticone (56′ Rosina), Gigliotti, Migliorini; Lopez, Di Tacchio, Minala (76′ Di Gennaro), Casasola; A. Anderson (78′ Calaiò), D. Anderson, Jallow.
All. Gregucci.

Benevento (3-5-2): Montipò; Volta, Antei, Caldirola (85′ Tuia); Letizia, Buonaiuto, Del Pinto (80′ Viola), Crisetig, Improta; Coda (87′ Armenteros), R. Insigne.
All. Bucchi.

Marcatori: 49′ aut. Micai

Arbitro: sig. Abbattista della sezione di Molfetta

Ammoniti: 23′ Coda (B), 26′ Lopez (S), 39′ Minala (S), 75′ Volta (B)

SalernoSport24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com